Condividi su
Home » Ente Gestore

La Commissione del Paesaggio

COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO SOVRALOCALE CON SEDE AL PARCO

(ai sensi L.R. 12/2005 e D.G.R. n. VII/7977 del 06/08/08 e D.G.R. n. VIII/8139 del 01/10/2008)

Il Consorzio Parco Lura agisce quale sede intercomunale per la gestione dei pareri tecnici necessari al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche per diversi Comuni che hanno deciso di condividere questa attività per ottimizzare i costi, i tempi e soprattutto le linee di indirizzo, nel rispetto delle norme vigenti e dei PGT.  


ENTI CONVENZIONATI:

  • Consorzio Parco del Lura
  • Comune di Bregnano
  • Comune di Cassina Rizzardi
  • Comune di Cadorago
  • Comune di Lomazzo 
  • Comune di Rovellasca


I COMPONENTI della Commissione Paesaggio nominati con Delibera di C.d.A. n. 2 del 12.01.15 sono:

- Arch. Occhiuto Francesco (Presidente)
- Arch. Conti Laura
- Arch. Coppa Lorenzo
- P.i.e. Gallo Francesco
- Ing. Rigamonti Alessandro

La Commissione Paesaggio sovralocale, che sostituisce le singole commissioni del paesaggio comunali (la Regione Lombardia evidenzia l'opportunità di istituire "le Commissioni per il paesaggio in forma consorziata tra più Comuni contigui, appartenenti al medesimo ambito o alla stessa unità di paesaggio,... non solo per una maggiore efficienza amministrativa, ma soprattutto per una più idonea ed efficace azione di salvaguardia e valorizzazione delle specifiche connotazioni del paesaggio locale") ha sede presso la sede del Consorzio Parco del Lura, dove si ritrova circa una volta al mese per visionare le pratiche sottoposte dai tecnici comunali dei Comuni convenzionati e per esprimere il relativo parere di competenza.

 Art. 10 - Competenze della Commissione (estratto dalla Convenzione)  - La Commissione per il Paesaggio ha il compito di esprimere pareri obbligatori in merito al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche per quanto riguarda le competenze amministrative attribuite ai Comuni dall'art. 80 della L.R. 12/2005. Inoltre esprime parere in ordine all'irrogazione delle sanzioni amministrative ed agli accertamenti di compatibilità paesaggistica ai sensi degli articoli 167 e 181 del D.lgs 22/1/2004 n. 42 e successive modificazioni ed integrazioni, alle procedure di cui all'art. 32 della legge 28/2/1985 n. 47 ed alla valutazione paesistica dei progetti, prevista dall'art. 30 delle Norme di attuazione del P.T.P.R. per le aree non assoggettate a tutela paesaggistica, secondo le modalità stabilite dalle "liee guida per l'esame paesistico dei progetti" di cui alla DGR n. 7/11045 dell8/11/2002. I Comuni convenzionati, anche sulla scorta delle proprie norme regolamentari, possono chiedere alla Commissione di esprimere il parere in merito ad interventi previsti nei regolamenti stessi (ad esempio: progetti di opere pubbliche e piani attuativi).