Condividi su
Home » Il racconto di un fiume » Zoom sul Lura

Il bacino idrografico

Il torrente Lura è un'asta fluviale della lunghezza di circa 45 km, che attraversa le province di Como, Varese e Milano. Appartiene al complesso reticolo idrografico a Nord della metropoli milanese, i cui corsi d'acqua nascono nella zona prealpina, non lontano dal confine italo-svizzero, e scorrono con andamento pressoché parallelo verso il capoluogo lombardo. Nasce a circa 1 km dalla frontiera elvetica a quota 402 metri sul livello del mare e si getta nell'Olona all'altezza di Rho in Provincia di Milano.

Il Lura presenta un bacino idrografico di forma stretta e allungata, nel tipico aspetto dei bacini dei corsi d'acqua di pianura. La superficie idrografica naturale del bacino, delimitato dalla confluenza con il recettore Olona, risulta essere di circa 130 km2.


Il principale affluente, di sponda sinistra, è la roggia Livescia, che attraversa i territori comunali di Cassina Rizzardi, Fino Mornasco e Cadorago, prima di confluire nel Lura in comune di Cadorago.

mappa del bacino Lambro, Seveso, Olona
mappa del bacino Lambro, Seveso, Olona
al centro, il sottobacino del Lura
(foto di PR Lura)